Cosa fare quando la pedana vibrante non funziona: consigli utili

Hai finalmente acquistato la tua pedana vibrante e ti stai rimettendo piano piano in forma? Ne siamo molto felici e crediamo che, con un allenamento costante, una dieta equilibrata e uno stile di vita sano tu possa riuscire a raggiungere tutti gli obiettivi che ti sei preposto.

La pedana vibrante può aiutarti a fare tutto questo, a patto di essere tenuta e curata a dovere. Soprattutto se l’investimento economico è stato sostanzioso vorrai che la tua pedana duri quanto più possibile nel tempo. Per questo, pulizia e manutenzione sono aspetti fondamentali nell’uso di un attrezzo di questo tipo.

Può però capitare che, nonostante la tua attenzione, qualcosa vada storto e la pedana vibrante non funzioni. Nelle prossime righe scoprirai come orientarti tra le diverse cause e possibili soluzioni.

 

Di quali parti è composta la pedana vibrante?

Le parti che compongono la pedana vibrante, a parte piccole variazioni, sono grossomodo le stesse: è presente una base al di sotto della quale ci sono le rotelline per il trasporto; sopra la base c’è il piatto o pedana di appoggio che ha davanti a sé un pannello di controllo secondario; il pannello di controllo principale o console, si trova invece in alto, posto sopra il montante o tubo di sostegno; a ultimare la struttura ci sono degli appoggiabraccia più o meno grandi.

Puoi però decidere di acquistare un’altra tipologia di modello, quella che prevede solo il piatto vibrante, senza montante e appoggiabraccia. In questo caso avrai solo la base e la pedana di appoggio, dentro la quale ci sarà la scheda PC di controllo e sopra il display con il pannello di controllo.

In entrambi i casi il pulsante di accensione e spegnimento si troverà apposto nel pannello di controllo principale o secondario, mentre la spina a cui attaccare il cavo dell’alimentatore è posizionata alla base.

Conoscere le parti di cui è composto il tuo attrezzo può aiutarti a sapere dove mettere le mani in caso di problemi.

Cosa fare se la pedana vibrante non si accende

Hai deciso di effettuare il tuo solito allenamento, ma stavolta la pedana vibrante non si accende. Che fare?

Innanzitutto, pensa a dove hai conservato la tua pedana. Se la stanza o l’armadio in cui la riponi ha temperature molto basse è possibile che ci voglia un po’ di tempo per far tornare l’attrezzo alla corretta temperatura. Se questo è il caso, ti consigliamo di lasciar spenta la pedana in un ambiente caldo e di attendere almeno un’ora. Insistendo sull’accensione potresti infatti danneggiare i suoi componenti elettronici.

Assicurati che il cavo di alimentazione sia inserito in un limitatore di tensione e che la presa di corrente sia a norma e messa a terra. Tieni a mente che può capitare, a seconda del modello e della marca acquistata, che la pedana non supporti le prese di corrente con un interruttore differenziale salvavita.

Se anche da quel punto di vista dovesse essere tutto sotto controllo, controlla l’interruttore di reimpostazione/spegnimento e verifica non sia saltato. Se così fosse, sistemalo, attendi qualche minuto e riprova con l’accensione.

Se tutto questo fosse in regola allora il problema potrebbe essere il motore. In questo caso puoi cercare di accertartene da solo nel caso tu abbia le giuste competenze, o rivolgerti a un esperto e valutare se sostituire il singolo pezzo o l’intero attrezzo.

Cosa fare se la pedana vibrante si spegne durante l’utilizzo

Un’altra situazione comune non solo a questo attrezzo, ma anche a qualsiasi altro dispositivo elettronico, è che si spenga durante l’utilizzo.

In questo caso le ricette sono molto simili a quelle presentate prima. Accertati innanzitutto che non sia scattato il tasto di reimpostazione/spegnimento; se è scattato sistemalo nuovamente, aspetta cinque minuti e prova ad accendere nuovamente la pedana.

In secondo luogo, assicurati che il cavo di alimentazione non si sia staccato per qualche ragione dalla presa. Nel caso in cui fosse ancora inserito, scollegalo, aspetta qualche minuto e poi riattaccalo alla corrente.

Ancora una volta, considera un guasto del motore solo come ultima spiaggia.

Cosa fare in caso di malfunzionamento del display

Il display principale è un elemento fondamentale della pedana vibrante. Serve infatti a modificare agevolmente le impostazioni dell’allenamento, per esempio aumentando o riducendo la velocità; a seconda dei modelli, inoltre, legandoti un opportuno bracelet al polso potrai monitorare le tue prestazioni, le calorie bruciate e il battito cardiaco.

È quindi fondamentale che funzioni al meglio, in modo da lasciarti avere i parametri sottocchio.

ome gestire quindi dei problemi a livello di console? Se la questione si limita alle luci a LED basterà controllare i fusibili oppure i tasti collegati e, nel caso, cambiarli. Ma se fosse l’intero display a non accendersi, allora il problema sarebbe esteso ai cavi che uniscono il display alla console. In questo caso ti consigliamo di provare a riconnetterli. Se il problema non si risolve o se lo schermo si vede a metà il problema è allora della console e va sostituita.

Altre problematiche

Un altro problema che è stato riscontrato riguarda una velocità eccessiva della pedana oppure l’impossibilità di cambiare programma di allenamento. In questo caso ti raccomandiamo di usare la massima attenzione e di non salire sulla pedana, bensì spegnere tutto e occuparti della sostituzione della scheda madre, andata con buone probabilità in corto.

Se durante l’utilizzo dovessi sentire un forte rumore e notare la base lievemente sganciata dal sostegno, spegni subito la pedana, staccala dalla corrente e, dopo averla lasciata raffreddare, aprila e controlla le cinghie di trasmissione. Nel caso di una loro rottura sostituiscile quanto prima.

Ci sono poi delle accortezze importanti da tenere a mente per salvaguardare la tua salute e il buon funzionamento della pedana:

  • stacca il cavo dell’alimentazione dopo ogni utilizzo
  • non far entrare il piatto in contatto con acqua, sudore e altri liquidi
  • utilizza la pedana in un luogo piano
  • non tenere la pedana esposta agli agenti atmosferici
  • puliscila spesso usando un detergente delicato e un panno morbido
  • non sistemarla sopra un tappeto che ne ostruisca i fori di aerazione

Occupati sempre della tua pedana con la dovuta cura e non cercare di risolvere problemi complicati se non hai la giusta esperienza.


Nata in un piccolo paese della Sardegna e poi trapiantata a Roma, ho cercato di rendere la mia passione per la scrittura un lavoro. Mi divido tra redazione, festival, televisione, scrittura per il web e sono appassionata di beauty, benessere della persona e cura della casa. In una parola: comunicazione. Così cerco di impostare il mio lavoro e la mia quotidianità.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Apri Menu
sceltatermoconvettori.it